Commenti Quotidiani.

26 ottobre 2011

La Crisi spiegata in sintesi con uno schema: tutto è interconnesso.

Filed under: attualità,economia,manovra,News,Notizie,Politica — the jack sign @ 00:15
Tags: , , , , , ,


Ecco lo schema del New York Times: un’ eccellente immagine ci fa vedere come la Crisi del debito sia tutta interconnessa e che l’ITALIA è una fonte possibile, potente e pericolosa di contagio, in quanto i nostri creditori diretti ( la Francia ) e indiretti non sopporterebbero una nostra insolvenza, possibile se l’Italia non darà a breve (già domani al vertice UE di Bruxelles alle 18) una svolta di credibilità e di sviluppo per contrastare e diminuire il suo deficit, facendo si che i mercati di nuovo fiduciosi  comprino ancora titoli di Stato italiani ad un interesse sostenibile (cioè con uno spread BTP-BUND sotto i 400 punti-base), evitando così il fallimento prima suo e poi di tutta l’area Euro. E’ una guerra che l’Italia perderebbe per prima e a caro prezzo (vedi Grecia); viceversa una buona gestione italiana della sua posizione di forte debitore potrebbe addirittura diventare un elemento di forza  se ben sfruttato.In fondo come si vede, anche la Germania ha un grosso debito ma la sua credibilità e la sua economia la mettono al riparo da pericoli diretti e le permettono una posizione di leadership in questo momento. E’ tempo di voltare pagina in toto.

Commento inviato al Sole 24 ore il 26/10/2011

Le frecce puntano dal Paese debitore verso il Paese esposto. Buona visione…

– Clicca sull’ immagine per poi ingrandire –




Annunci

2 commenti »

  1. dopo vent anni di berlusconismo siamo ridotti cosi senza lavoro e i prezzi alimentari alle stelle fortunatamente non l ho votato mai l ho sapevo che ci inguiava

    Commento di conoscitore di sanguisuga — 11 novembre 2011 @ 16:31 | Rispondi

    • Hai ragione, Speriamo… nel fatto che gli italiani sappiano tirarsi su le maniche per uscire da questa situazione a cui il malgoverno ha contribuito

      Commento di commentiquotidiani — 11 novembre 2011 @ 17:56 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: