Commenti Quotidiani.

2 novembre 2011

Napolitano: il Quirinale cerca larga condivisione.

Vista la scarsa credibilità di cui gode il governo italiano, il Quirinale cerca delle riforme urgenti e largamente condivise.

Intanto Nichi Vendola  non darebbe la disponibilità ad un governo tecnico , appollaiandosi sui “principi” che già con Bertinotti crearono solo danni.

“L’idea del governo tecnico, di una risposta emergenziale, non risolve il problema: siamo di fronte ad una crisi lunga, strutturale, direi di modello” dice Vendola.

E’ una posizione irresponsabile in questo momento per un politico che deve prendere delle scelte realistiche responsabili nel contesto del momento cruciale per l’Italia.

“Chi sottovaluta questo si prende una responsabilità storica”  ha detto Bersani rivolto alla maggioranza ma anche alla superbia dei “puri” vendoliani.

Basta dunque infarcirsi la bocca dicendo che  la crisi è del modello di sviluppo , quello l’abbiamo capito tutti, basta con la retorica che non incanta. Veda Nichi Vendola  di scendere dal piedistallo “bertinottiano” che alla fine ha creato solo danni e si rimbocchi le maniche insieme alle altre forze di ricostruzione della credibilità nazionale.

Commento inviato a L’Unità il 02/11/2011

Annunci

4 commenti »

  1. Sono un operaio specializzato metameccanico e se il mio aiutante che non e specializzato magari sul lavoro avrebbe pensato una idea più buona della mia e mi fa quadagnare tempo e danari io l’accetto . forse sarà assurdo cosa penso della crisi ma io lo dico lostesso . penso che se tutti gli operai che sono fortunati e che a tuttora lavorano al posto di prendere 1200 € e forse non riescono nemmeno a mangiare nel mese . Datosi che lo stato la banca Italiana la zecca dello stato dove stampano i soldi , Potrebbero stampare più soldi e dare a gli operai che lavorano tramite stato italiano la somma di 5000 € al, mese per tutti gli operai che lavorano. Cosa succederebbe che l’operaio che quadagna 5000 € almese si compra la lavatrice , la macchina nuova mangia al ristorante e lavora l’industria . Farebbe la ristrutturazione e lavora il muratore . le imprese si spenderebbe di più e l’economia gira senza ritoccare i prezzio di mercati lo potrebbero fare tutto il mondo . Non riesco a capire perche dobbiamo essere obblicati a stampare i soldi in base a l’oro chi la detto perche non cambiare e vivere senza pensieri Oggi abbiamo diecimila milioni di pensieri la borsa scende sale + 1 % – 3% perche ci dobbiamo avvilire salviamo l’economia tutti quelli che lavorano dateci 5000 € al mese e fateci Vivere . Saluti Enrico Cacace

    Commento di Enrico Cacace — 16 novembre 2011 @ 21:01 | Rispondi

    • Il discorso in sintesi sarebbe quello di garantire una vita dignitosa a tutti, dare valore alle cose a cui si deve rapportare il denaro. E su questo sono d’accordo con lei. Invece stampare più denaro per tutti non risolverebbe il problema ma lo aggraverebbe secondo me.
      Saluti CQ

      Commento di commentiquotidiani — 16 novembre 2011 @ 21:22 | Rispondi

  2. Assicurazione Auto scuter ecc . Per quale motivo Napoli deve pagare IL Triplo rispetto ha Caserta appena 20 KM da Napoli come Milano e tutto il nord per che a Napoli
    Ci Sono più imbroglioni bene . Ma ci sono anche le persone oneste che lavorano e si fanno in quattro per vivere . E non riescono a Pagare una Assicurazione che a Milano si pagano 400,00€ a L’anno e noi Napoletani Dobbiamo Pagare 2200 € la piu economica . Mi appello alla vostra bonta Aitateci almeno a noi che che siamo gente onesta e che lavoriamo Trovate un sistema per cautelarci . GRAZIE Distinti Saluti Enrico Cacace

    Commento di Enrico Cacace — 19 novembre 2011 @ 21:30 | Rispondi

    • Perche non rispondete al commento del 19 novembre del 2011 al riguardo le assicurazione a Napoli che sono carissime chi dovrebbe cautelarci a chi ci dobbiamo rivolgerci per cercare di risolvere il grosso problema . Possibile che noi Naploletani Onesti Lavoratori dobbiamo sempre soffrire per un pugno di delinguenti . Più delinguenti sono anche le Assicurazione quelli che li appoggiano Saluti Cacace Enrico

      Commento di Enrico Cacace — 4 dicembre 2011 @ 20:10 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: