Commenti Quotidiani.

2 febbraio 2012

Responsabilità civile dei giudici: un bel bavaglio alla giustizia ?

Fermo restando che ogni professione ha una resposabilità e quindi in termini generali si può essere anche d’accordo con l’emendamento passato oggi alla Camera, il mio dubbio è che se davvero si applicasse tutti gli imputati farebbero ricorso con conseguente ingolfamento ulteriore della giustizia. Inoltre quale assicurazione professionale coprirebbe un giudice, cioè di che massimali di risarcimento stiamo parlando? E cosa vuol dire sbagliare nel giudizio con colpe gravi? CHI LO DECIDE SE NON UN ALTRO GIUDlCE ?Ecco perchè l’ememdamento o è fatto da impreparati o è ipocrita alla meglio. Non era per questo che esistono appunto i tre gradi di giudizio per l’imputato? L’emendamento passato a scrutinio segreto è troppo generico e solo intimidatorio, tanto più se chi lo vota sono i partiti, “perseguitati” dalla giustizia a destra come a sinistra, a cui non dispiacerebbe un bel bavaglio ai giudici. E invece gli stessi che dicono che tre gradi di giudizio sono troppi sono quelli che oggi hanno proposto l’ l’emendamento a firma della Lega Nord.

Ricordo che la Lega proponeva anche l’elezione poplare dei giudici con conseguente partitocrazia della giustizia, e dove arrivano i partiti (RAI per esempio )ci sono solo danni

Inoltre la Lega è alla guida dei 26 parlamentari che stanno facendo ricorso contro i tagli (di poco conto per altro finora) alla casta dei politici

Insomma i leghisti sono il vero partito che non vuole cambiare  nulla, cavalca battaglie di facciata con intenti populisti e per la distruzione del Paese. Il loro obbiettivo è sempre lo stesso dividere l’Italia anche votando per non arrestare Cosentino, un altro perseguitato tra i tanti.

Ecco perchè la responsabilita dei giudici oggi esiste già ma rimane a carico dello Stato.Ecco Perchè il ministro Severino si augura che questo emendamento possa essere cancellato in seconda lettura dal Senato.

COMMENTO INVIATO AL CORRIERE DELLA SERA IL 02/02/2012

20 gennaio 2012

LE LIBERALIZZAZIONI: ECCO IL TESTO INTERO

ECCO IL TESTO INTERO DEL DECRETO

liberalizzazioniTESTO

PIU’ TAXI E PIU’ FARMACIE MA MOLTE ALTRE INIZIATIVE COME SOCIETA’ PER I GIOVANI FINO A 35 ANNI ,IL TRIBUNALE DELLE IMPTRESE PER SNELLIRE LA GIUSTIZIA E FAVORIRE INVESTIMENTI ESTERI

BERLUSCONI INTANTO, “IL LIBERALE”, QUELLO CONTRO I “COMUNISTI” VECCHI E STANTII SI è GIA’ DETTO CONTRO LE LIBERALIZZAZIONI CONTRO L’ AMMODERNAMENTO DEL PAESE CHE DA 20 ANNI INVOCAVA E NON HA MAI FATTO. OGGI QUALCUNO LE FA E LUI REMA CONTRO ?

12 gennaio 2012

L’ ITALIA OGGI HA FATTO LA SECESSIONE DALLA LEGA.

LA LEGA E’ OGGI FINITA: BASTA CON IL FARE OPPOSIZIONE COME SE VENISSE DA MARTE, DIMENTICANDO TUTTO QUELLO CHE NON HA FATTO IL SUO GOVERNO NEI TRE ANNI PRECEDENTI NEGANDO LA CRISI. BASTA CON “ROMA LADRONA” QUANDO NULLA E’ STATO FATTO CONTRO LE CASTE. TROTA DOCET LA MERITOCRAZIA E’ ALTRO. BASTA COL PARLAR MALE DELLA GENTE DEL SUD IN MODO APERTAMENTE O SOTTILMENTE OFFENSIVO, QUANDO POI SI FAVORISCE  IL VERO MALE DEL SUD, LA MAFIA , IMPEDENDO ALLA GIUSTIZIA DI FARE CHIAREZZA SUI GRAVI INDIZI DI CAMORRA A CARICO DELL’ ON. DEL PDL COSENTINO PER I QUALI E’ STATO RICHIESTO L’ ARRESTO, NEGATO OGGI IN PARLAMENTO PROPRIO GRAZIE AI VOTI DELLA LEGA (MARONI ESCLUSO)  E RADICALI. LA MAFIA ESITE AL NORD. ECCOME SE ESISTE, OGGI NE ABBIAMO AVUTO UNA DIMOSTRAZIONE. INTANTO SANTORO A “SERVIZIO PUBBLICO” HA MOSTRATO ROSARNO DOVE LA SITUAZIONE E’ RIMASTA COME PRIMA:  I NERI SFRUTTATI VIVONO IN GABBIE E LAVORANO IN NERO PAGATI UN EURO A CASSA          DI FRUTTA. DEI PROBLEMI DEL SUD NESSUNO SI E’ DAVVERO MAI INTERESSATO, AL DI   LA’ DELLE TRAGEDIE CHE DURANO UNA PRIMA PAGINA, DEL PONTE SULLO STRETTO O SOLO QUANDO BISOGNA SALVARE DALL’ ARRESTO UN POTENTE CON GRAVI INDIZI DI MAFIA.
OGGI L’ITALIA E LA GIUSTIZIA HANNO  FATTO LA SECESSIONE DALLA LEGA .
IL “TERRONE “SAVIANO SI INDIGNA E TUTTI NOI CON LUI.                                             

29 luglio 2011

Processo lungo: fiducia del Senato ora passa alla Camera. Csm e Anm in allarme.

Filed under: News,Notizie,Politica — the jack sign @ 13:06
Tags: , ,

Flicr bupowski

Disattendendo tutte le indicazioni dell’ Europa che ci invita a ridurre i tempi della giustizia e non riuscendo a diminuire i termini delle prescrizioni, si cerca allora di allungare i tempi dei processi aumentando le liste dei testimoni della difesa e soprattutto non prendendo minimamente in considerazione il valore di eventuali altre sentenze correlate al processo e già passate in giudicato. A parte gli interessi di qualcuno, si vedono solo svantaggi per tutti gli altri in attesa di una sentenza che non arriverà mai e di una condanna che cadrà sempre matematicamente in prescrizione. Al posto di affrontare temi come l’emergenza delle carceri, con una condanna vista in senso rieducativo, la mancanza di cancellieri nei tribunali, una gistizia certa per tutti, si fanno piccoli sotterfugi alla luce del sole nei palazzi che rappresentano la nostra democrazia. Una presa in giro in questi momenti in cui sarebbe bene pensare ai problemi struturali del Paese.
Commento inviato il 29/07/2011 al  Sole 24 ore alle 12:52:07 e al Fatto Quotidiano alle 15:04

vai all’ articolo del Sole 24 Ore 

...vai all’ articolo del Fatto Quotidiano

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: